Agricoltura conservativa


Semina su sodo - no tillage

Uno dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 del Sustainable Development Goals riguarda la sostenibilità nella produzione di derrate alimentari; una delle pratiche agronomiche sostenibili che stiamo attuando è la semina su sodo.
A Jolanda di Savoia abbiamo effettuato la semina su sodo della soia di secondo raccolto su stoppie di grano foraggero.
Il terreno, a seguito della raccolta del grano foraggero, non ha subito ulteriori lavorazioni e la semina è avvenuta direttamente, con un’apposita seminatrice in grado di tagliare il residuo colturale, di depositare il seme e di ricoprirlo.
Questa pratica ci consente di non agire in maniera profonda sulla struttura del terreno e di ripristinare, nel tempo, la fertilità intrinseca del suolo.
Viene così preservata la matrice organica del terreno stesso dall’esposizione diretta agli agenti atmosferici e, quindi, dai fenomeni ossidativi che portano alla mineralizzazione della sostanza organica.







Richiedi informazioni

Scrivi senza impegno al nostro Staff